Ricordi i bei paesaggi bucolici protagonisti di tante opere dell’Ottocento? L’arte da allora è molto cambiata, così come è cambiato il rapporto tra l’uomo e la natura. Proprio su questo vuol far riflettere l’“arte ambientale”, che recentemente ha trovato nel carbone e nella plastica nuove fonti (non rinnovabili) d’ispirazione.

La storia del carbone in bella mostra

riciclo plastica e arte ambientale: il carbone

Fonte immagine

Le miniere di carbone sono state di vitale importanza per l’economia della regione della Ruhr, in Germania, negli ultimi 250 anni. Ma per il futuro dell’uomo queste stesse miniere dovranno chiudere prima della fine del 2018.

La Commissione europea, infatti, ha richiesto di ridurre dell’80% le emissioni di carbonio entro il 2050 e per raggiungere l’ambizioso obiettivo saranno necessari diversi provvedimenti, tra cui la decarbonizzazione del sistema energetico. (1)

Sebbene sia ormai una fonte obsoleta, il carbone lascia un’eredità culturale impossibile da cancellare che 17 musei di 13 città diverse raccontano con la mostra “Art and Coal”, visitabile fino a settembre. (2)

Dalla scultura alla fotografia ogni artista ha reso a suo modo il racconto dell’impatto di questo combustibile sul territorio e sulla vita delle persone.

L’arte del riciclo della plastica

Se il carbone è ormai in forte ripensamento, l’(ab)uso quotidiano della plastica rappresenta ad oggi un’emergenza planetaria. Secondo il rapporto 2016 dell’associazione per l’economia circolare Ellen MacArthur Foundation (3), entro il 2050 i nostri mari potrebbero contenere più plastica che pesci (4), come ampiamente denunciato nel corso della Giornata Mondiale degli Oceani che cade ogni 8 giugno.

In occasione di un’altra Giornata Mondiale, quella dedicata all’Ambiente del 5 giugno, 12 installazioni fatte di rifiuti di plastica sono state svelate in una dozzina di città dell’Asia Pacifica come parte della campagna ONU 2018 #BeatPlasticPollution. (5)

Tra le opere più significative, una manica del vento fatta completamente di borse di plastica ed esposta a Auckland; a Bali la statua del dio dei mari Baruna Murthi, furioso per l’inquinamento degli oceani; un’onda di bottiglie che minaccia una balena blu in un centro commerciale a Yangon. (6)

Sarà sufficiente l’energia di queste opere per smuovere le coscienze?

Sfoglia la gallery

 

Fonti

(1) “Tabella di marcia per l’energia 2050 – Possiamo sviluppare un settore energetico sicuro, competitivo e a basse emissioni di carbonio” Europa.eu

(2)   “Top-exhibitions 2018” Nrw-tourism.com

(3)   Ellenmacarthurfoundation.org

(4) “New Plastics Economy report offers blueprint to design a circular future for plastics” Ellenmacarthurfoundation.org

(5) “12 art installations to be unveiled across Asia-Pacific to mark World Environment Day” Worldenvironmentday.global

(6) “Plastic: The art medium of the modern era” Unenvironment.org