Quando si parla di offerte variabili, si fa riferimento a un prezzo che segue l’andamento del mercato. È quindi un indice che incide il costo delle bollette. Tra i punti di scambio del gas più importanti c’è sicuramente Il TTF, con sede ad Amsterdam. Il TTF oggi è il riferimento per lo scambio di gas in Europa. Ogni giorno all’interno di questo punto di scambio avviene la compra/vendita del gas naturale che, appunto, influenza i costi sostenuti dai consumatori finali. in Italia esiste un punto di scambio virtuale, chiamato PSV, ma il suo andamento è quasi speculare a quello del TTF, con differenze minime.

Come funziona l’indice ttf gas

Come abbiamo detto, gli scambi quotidiani di compra/vendita del gas vanno a definire il prezzo del gas giornaliero. L’indice ttf mensile fa una media aritmetica di queste quotazioni giornaliere, andando a definire i valori medi del mese. Questo indice è solitamente quello che viene monitorato per definire il prezzo delle materie prime nelle offerte variabili gas, la componente di maggior costo all’interno delle bollette.

Attenzione però, sicuramente gli scambi in questo spazio virtuale incidono particolarmente sul prezzo mensile, ma non è l’unico fattore. Altre variabili, come azioni geopolitiche o il prezzo di fonti energetiche alternative, ad esempio il petrolio, possono influenzare in modo determinante il prezzo degli scambi. Un esempio lampante è sicuramente la guerra Russa – Ucraina, che ha generato un forte innalzamento dei prezzi giornalieri. Per tutti questi motivi, la volatilità in questo mercato è molto alta.

TTF spot e future: qual è la differenza?

La compra/vendita giornaliera all’interno del mercato spot può essere fatta attraverso due tipi di negoziazioni: spot e future. I prezzi spot riguardano a contratti di breve termine che solitamente riguardano forniture del giorno successivo. I prezzi future, riguardano contratti a lungo termine, per forniture che saranno disponibile non nell’immediato. Queste tipo di negoziazioni riguardano i prodotti a prezzo fisso.

 

Leggi anche: Differenza tra gpl e metano