Pane senza impasto ai semi pronto per essere servito

Durante il lockdown abbiamo visto i nostri amici di social sfornare pagnotte su pagnotte. E se non abbiamo fatto il pane prima che avevamo più tempo, figuriamoci adesso. La soluzione però c’è e si chiama “no knead bread”, ovvero pane senza impasto.

Perché “senza impasto”?

Perché per questa ricetta non servono impastatrici né attrezzi specifici, così come non servono capacità particolari e nemmeno molto tempo perché fa tutto praticamente da solo.

Bastano una ciotola capiente, una forchetta e 1 minuto per preparare il composto.

Ci penserà la notte a far lievitare la massa: utilizzando pochissimo lievito di birra (solo 3 g per 500 g di farina), lo si lascia riposare e “lavorare” tutta la notte (dalle 8 alle 12 ore).

Il giorno dopo dovrai solo piegare l’impasto e metterlo a cuocere.

La particolarità del no knead bread: la cottura ideale è in una teglia di ghisa.

A differenza del comune pane che si mette a lievitare e a cuocere su una leccarda da forno, il no knead bread deve essere cotto in una casseruola con il suo coperchio che possa andare in forno (l’ideale sarebbe una teglia di ghisa).

Se però non l’hai, come è successo alla foodblogger di ConUnPocoDiZucchero, basterà ingegnarsi un poco per trovare una soluzione: Elena per esempio ha utilizzato una comune teglia per dolci antiaderente del diametro di 24 cm e l’ha coperta con un coperchio di acciaio dalla forma bombata, in modo da lasciare spazio al pane di crescere. Come coperchio si può utilizzare anche quello di un’altra teglia dello stesso diametro o una padella a bordi alti senza manico che sia adattata anche per il forno.

Perché è importante questa cottura?

La casseruola (o la teglia) deve essere preriscaldata e deve essere rovente nel momento in cui vi viene adagiato il composto. Questo passaggio, unito all’uso del coperchio, crea una condizione di cottura che permette al pane di avere una crosta molto croccante e una mollica morbida che rimane tale per diversi giorni.

Come si conserva il pane senza impasto?

Il modo migliore per conservarlo più a lungo in ottime condizioni è all’interno di un panno da cucina in cotone.

E ora che conosciamo tutta la teoria, passiamo alla pratica.

Ricetta del pane senza impasto con farina di manitoba.

No Knead Bread: pane pronto e adagiato su un tagliere

Difficoltà: facile

Tempo di preparazione: 2 minuti + 1 notte di lievitazione + 5 minuti

Tempo di cottura: 1 ora

Dosi: 1 pagnotta

Ingredienti

Farina di manitoba, semi misti e gli altri ingredienti per la ricetta del pane senza impasto

  • 200 g di farina manitoba,
  • 300 g di farina 0,
  • 3 g di lievito di birra fresco,
  • 380 ml di acqua tiepida,
  • 10 g di sale,
  • semi misti a piacere (nel nostro caso: 1 cucchiaio di semi di lino, 1 di semi di girasole, 1 di semi di zucca, 1 di semi di sesamo).

Procedimento

  1. Versa in una capiente ciotola l’acqua tiepida e il lievito e gira con una forchetta affinché si sciolga.
  2. Aggiungi le due farine, i semi e il sale.
  3. Gira con la forchetta solo fino a quando gli ingredienti si sono amalgamati.
  4. Copri con la pellicola o con un coperchio e fai lievitare per una notte a temperatura ambiente.
  5. La mattina seguente stendi sul tavolo un canovaccio, infarinalo abbondantemente e rovesciaci l’impasto lievitato.
  6. Piega l’impasto a portafoglio: appiattiscilo leggermente e, aiutandoti con il canovaccio stesso, porta un lembo verso il centro e ripiegaci sopra l’altro lembo ottenendo una sorta di panetto.
  7. Fai fare mezzo giro al panetto verso destra (muovendolo con il canovaccio) e ripeti le pieghe una seconda volta nello stesso modo.
  8. Rigira il panetto in modo che le pieghe stiano sotto, coprilo con lo stesso canovaccio infarinato e fai riposare mentre prepari la casseruola per la cottura.
  9. Accendi il forno a 250 °C, metti una teglia che abbia il proprio coperchio (vedi note nell’introduzione) e lascia che arrivi a temperatura e che si scaldi bene. Calcola almeno 30 minuti perché dovrà essere rovente.
  10. Riprendi il panetto lievitato e adagialo nella teglia rigirandolo un’ultima volta in modo che le pieghe siano rivolte verso l’alto (questo passaggio è importantissimo per la crescita del pane), copri con il coperchio e inforna nella parte bassa del forno per 45 minuti.
  11. Togli il coperchio e termina la cottura per 15 minuti.
  12. Fai raffreddare completamente su una gratella per dolci.

Nota

Puoi anche non utilizzare il canovaccio e lavorare l’impasto direttamente sul piano da lavoro abbondantemente infarinato. Tuttavia, specie se sei alle prime armi, ti conviene aiutarti col canovaccio perché l’impasto, essendo ricco di acqua, risulterà molto morbido.

 

Leggi anche la ricetta del pane naan e della pizza in padella.